Come portare il turismo sostenibile nella tua struttura

Come portare il turismo sostenibile nella tua struttura Welcomeasy

Portare il turismo sostenibile nelle nostre strutture ricettive non solo è fattibile ma è anche vantaggioso, sia per l’ambiente sia per gli affari. La sostenibilità, infatti, è uno dei principali trend che guidano le prenotazioni dei turisti e lo farà per molti anni a venire. I viaggiatori stanno diventando sempre più consapevoli di quale sia l’impatto delle loro azioni sull’ambiente e sulle popolazioni locali. Ecco perché un numero crescente di persone presta maggiore attenzione alle proprie scelte quando si tratta, ad esempio, di selezionare una struttura ricettiva dove soggiornare.

Secondo un’indagine di Booking.com datata 2020, oltre la metà dei turisti di tutto il mondo vorrebbe viaggiare in modo più sostenibile (53%), e non solo: l’81% dei viaggiatori globali aveva in programma di soggiornare in un-alloggio eco-sostenibile almeno una volta non appena ne avesse avuto l’opportunità (Covid-19 permettendo).

Una ricerca più recente (dati 2021) condotta da EY (EY Future Travel Behaviours) ha evidenziato che dopo le restrizioni legate alla Pandemia e le varie battute d’arresto subite dal settore turistico, i viaggiatori hanno sentito il bisogno di riflettere sui propri comportamenti e attitudini. Con quale risultato? Il 74% degli intervistati ha dichiarato di essere diventato più consapevole ed eco-friendly.

Il 74% dei viaggiatori è oggi più consapevole ed eco-friendly

Come intercettare il bisogno dei turisti di trovare soluzioni eco-sostenibili per le loro vacanze? Quando si parla del settore ospitalità, le azioni che possiamo intraprendere sono molteplici. Vediamo le più facili ed efficaci da mettere subito in pratica per portare il turismo sostenibile nella nostra struttura.

Offri prodotti biologici a chilometro zero

L’attenzione verso quello che si porta in tavola è sempre più alta e i consumatori di oggi sanno bene quanto sia importante mangiare cibo sano che provenga dal territorio in cui si vive. La filiera corta è diventata sinonimo di qualità e rispetto per l’ambiente. Se siamo un agriturismo rispettiamo già questo principio, poiché offriamo i prodotti della nostra azienda sulla tavola degli ospiti. Ma per chi ha un altro tipo di struttura ricettiva quali sono le opzioni?

Se la nostra è un’attività di B&B, hotel o se siamo più semplicemente gestori o proprietari di una casa o di un appartamento per le vacanze, possiamo comunque offrire prodotti biologici e a chilometro zero ai nostri ospiti. Come? Quando la somministrazione di cibo e bevande rientra tra le attività svolte abitualmente, possiamo inserire i prodotti biologici in pasti e colazioni. Altrimenti, possiamo confezionare dei kit di benvenuto o degli omaggi pre-partenza con i prodotti del territorio.

In questo modo faremo bella figura e lasceremo un ricordo duraturo negli ospiti. Secondo una recente indagine condotta da Mintel in collaborazione con Bimby, il 35% degli italiani dimostra uno spiccato interesse verso ingredienti più sostenibili che rispettino ambiente, forza lavoro e salute.

Quando decidiamo di fare questo tipo di scelte non preoccupiamoci troppo dei costi. Chi fa attenzione alla salute e alla qualità, infatti, è (quasi) sempre disposto ad accettare un prezzo più elevato in cambio della sicurezza di essere trattato bene.

Il check-in in 30 secondi:
prova gratis per 1 mese Welcomeasy

Prova gratis

Combatti sprechi e inquinamento

Facciamo in modo da dimostrare che nella nostra struttura si combattono gli sprechi, c’è attenzione verso il risparmio energetico e un rigoroso rispetto delle regole per il riciclo dei materiali: molti ospiti lo apprezzeranno.

Prima di tutto riduciamo l’impatto del packaging e dei materiali usa e getta, offrendo agli ospiti carta igienica, tovaglioli, carta per la casa e simili che siano realizzati con materiali riciclati e imballati con packaging ecosostenibile. Selezioniamo prodotti per la pulizia ecologici, composti per lo più da sostanze biodegradabili.

Scegliamo materiali riciclati, a basso impatto ambientale e con packaging eco-sostenibile

Stiamo arredando a nuovo la casa vacanze o l’appartamento da affittare? Optiamo per elettrodomestici in classe A o superiore. Recupereremo molto presto il costo iniziale maggiore, perché le bollette saranno meno salate e attireremo chi è interessato al turismo sostenibile, con maggiore possibilità di fidelizzare questi clienti.

Non dimentichiamoci di inserire, nel manuale della casa o della stanza, consigli chiari e semplici per usare in modo intelligente l’energia elettrica. Ad esempio, possiamo ricordare agli ospiti di spegnere i led e le luci o fornire suggerimenti per impostare il termostato in modo da vivere un soggiorno confortevole e senza sprechi.

Infine, non dimentichiamoci di spiegare ai turisti come fare la raccolta differenziata, facendo in modo che l’operazione sia il più semplice possibile. Meglio offrire noi i sacchi e lasciare in casa un vademecum bilingue (italiano e inglese). In questo modo tutti potranno capire come differenziare la spazzatura e risolvere facilmente eventuali dubbi.

Ricordiamoci di spiegare ai turisti come fare la raccolta differenziata e mettere a disposizione i sacchi

Mostra sul web quello che fai per l’ambiente

Hotel e altre strutture ricettive possono specificare tutte le iniziative intraprese a favore della sostenibilità direttamente su Google. Per farlo basta aprire la stessa pagina Google in cui elenchiamo i servizi offerti per garantire il massimo comfort degli ospiti e le pratiche adottate in materia di salute e sicurezza. Possiamo aggiungere volta per volta le nostre iniziative green, direttamente all’interno del Profilo dell’attività. La funzione, che si chiama Green Hotel Google, è attualmente in fase di sviluppo e applicazione nei diversi paesi del mondo. Google potrebbe metterci un po’ a mostrare quanto inseriamo, perché farà tutti i controlli del caso, avvalendosi quando necessario dell’aiuto di enti indipendenti, specializzati in certificazioni green. Aspettiamo con fiducia.

Con Green Hotel Google sponsorizziamo le caratteristiche ecosostenibili della struttura

Obiettivo dell’iniziativa è quello di permettere ai viaggiatori di cercare e selezionare facilmente hotel, B&B, agriturismi eccetera che siano eco-sostenibili. La dicitura usata da Google per le strutture ricettive “verdi” è eco-certified ed è accompagnata dal simbolo di una foglia. Si tratta di un ottimo modo per ottenere un po’ di pubblicità gratuita e distinguersi dalla concorrenza.

Tra i criteri usati da Google per confermare il nostro impegno per l’ambiente ci sono, ad esempio, il risparmio di acqua ed energia, le iniziative di riduzione dei rifiuti e l’uso di fonti energetiche sostenibili. Inoltre, è possibile richiedere la certificazione come struttura “attenta al turismo sostenibile” per l’uso di alimenti e bevande locali, l’impiego di prodotti di cortesia ecologici e anche se offriamo piatti vegetariani.

Il check-in in 30 secondi:
prova gratis per 1 mese Welcomeasy

Prova gratis

Welcomeasy è la soluzione per il check-in superveloce che azzera i tempi della burocrazia. Oltre all'App, con Welcomeasy avrai accesso a una piattaforma desktop per gestire in tempo reale tutti i check-in e l’attività dei tuoi collaboratori. Che tu sia il proprietario di un appartamento o il gestore di più strutture, Welcomeasy è la soluzione facile e sicura che ti fa guadagnare tempo.

Prova Welcomeasy gratis per 30 giorni senza vincoli nè carta di credito