Il Portale Alloggiati non funziona? Ecco cosa puoi fare

Capita che il Portale Alloggiati, il sito della Polizia di Stato per comunicare i dati degli ospiti entro 24 ore dall’arrivo nelle strutture ricettive, non funzioni. Le ragioni possono essere molteplici, così come le soluzioni da adottare.

Quando manca la connessione

Talvolta il problema non è legato al Portale Alloggiati, ma dipende da una mancata connessione a Internet. Si tratta di un semplice problema temporaneo di Rete? Magari ci troviamo in una zona dove c’è poco segnale e non riusciamo a navigare dallo smartphone, o stiamo sperimentando un malfunzionamento della connessione internet. Non ci resta che aspettare e sperare che il problema si risolva prima di 24 ore, così da poter procedere con la registrazione e l’invio dei dati degli ospiti nei termini previsti dalla legge.

Cerchiamo di collegarci con un altro strumento, magari dallo smartphone. Dovremo però scaricare e importare il certificato digitale sul nuovo dispositivo.

Utilizzando un servizio come quello di Welcomeasy possiamo portarci avanti, creando comunque le basi per il check-in anche quando siamo offline. Tutte le funzioni come la scansione dei documenti, la selezione delle località o le diverse informazioni legate alla registrazione degli ospiti sono sempre disponibili sia dall’app per smartphone sia dalla piattaforma desktop. Possiamo salvare i dati per poi inviare le schedine alloggiati quando la rete sarà nuovamente disponibile.

Le funzioni di Welcomeasy per preparare tutte le informazioni necessarie alle operazioni di check-in sono sempre disponibili, online e offline

Quando il problema è legato al certificato digitale

Stiamo provando ad accedere al Portale Alloggiati, ma visualizziamo il messaggio ERRORE CERTIFICATO, CONTROLLARE LO STATO DEL CERTIFICATO. Potremmo trovarci in tre situazioni differenti. Il certificato digitale è scaduto, oppure il nostro programma antivirus o il firewall impediscono l’accesso ad Alloggiati Web. O ancora il Portale Alloggiati, a causa di aggiornamenti del browser, non è più accessibile dal programma di navigazione che usiamo abitualmente per connetterci.

Ma cos’è questo certificato digitale? Serve a garantire la sicurezza del trasferimento dei dati tra i dispositivi. Ricordiamoci che quando inviamo le schedine alloggiati stiamo comunicando alla Polizia di Stato dati sensibili che vanno adeguatamente protetti.

Il certificato digitale garantisce la sicurezza delle informazioni trasmesse dal nostro dispositivo al Portale Alloggiati

Se il certificato digitale è scaduto

Nel primo caso sarà il Portale Alloggiati a segnalarci la necessità di richiedere una nuova emissione del certificato, nel momento in cui proviamo ad accedere. Basterà cliccare su Richiedi Nuovo Certificato, chiudere la schermata e attendere qualche minuto perché la procedura venga portata a termine. A questo punto potremo scaricare e salvare sul dispositivo il nuovo certificato, che sostituirà il precedente.

La procedura di rinnovo del certificato digitale è del tutto simile a quella del primo download ma a volte non va a buon fine

Si tratta sempre di un file .pfx che può venire memorizzato sul computer, su un tablet o sullo smartphone. Il certificato va importato dalle impostazioni del browser. I passi da fare sono leggermente differenti a seconda del programma di navigazione utilizzato. Quando abbiamo finito, riavviamo il dispositivo.

Facciamo almeno due tentativi

Abbiamo seguito tutta la procedura alla lettera ma ancora non riusciamo ad accedere al portale? Proviamoci un’altra volta, ma prima rimuoviamo il vecchio certificato scaduto. Ci vuole un po’ di pazienza. Se dovessero servire, sul Portale Alloggiati troviamo delle guide passo-passo. 

Usando Welcomeasy, in alternativa, aggiriamo il problema perché sarà l’app a guidarci.

Il check-in in 30 secondi:
prova gratis per 1 mese Welcomeasy

Prova gratis

 

Il suo funzionamento è semplice e immediato e alcune operazioni sono completamente automatizzate.

Attenzione: la password di installazione del certificato, nel caso di prima emissione, coincide con la parola chiave di accesso fornita dalla Questura. In tutti gli altri casi, invece, dovremo usare la nuova password, scelta nel momento in cui abbiamo attivato il rinnovo del certificato. 

Facciamo attenzione alle password

Può succedere di inserire i dati di accesso relativi al certificato errati. È facile sbagliare quando si gestiscono più strutture e di conseguenza si hanno più certificati e password differenti per ciascuna. In questo caso visualizziamo il messaggio CERTIFICATO NON CORRISPONDENTE. Ci avvisa semplicemente che stiamo cercando di accedere con credenziali non associate al certificato in uso. Chiudiamo il browser, riavviamolo e torniamo alla pagina di accesso del Portale Alloggiati, selezionando il certificato corretto.

Ricordiamoci di salvare le password relative al Portale Alloggiati e a tutti i certificati in uso in un posto sicuro, dove potremo sempre recuperarle. Quando perdiamo le credenziali di accesso siamo costretti a contattare la questura competente sul territorio, per chiedere un reset delle parole chiave.

Se ci affidiamo a Welcomeasy la procedura di accesso risulterà più snella e veloce, perché per entrare nel profilo della struttura che ci interessa basterà un tap, non c’è rischio di sbagliare.

Il programma antivirus blocca l’accesso al Portale Alloggiati 

Molti software antivirus tra i più diffusi, come Avast, Avg e Kaspersky, possono entrare in conflitto con la corretta gestione del certificato digitale e impedirci di accedere al Portale Alloggiati per inserire e inviare i dati sui check-in degli ospiti. Il problema si può presentare sia al primo accesso su Alloggiati Web sia in un secondo momento, a causa di un aggiornamento del programma antivirus.

Per risolvere il problema dobbiamo modificare alcune configurazioni di base relative alla gestione dei certificati digitali da parte dell’antivirus. La procedura è diversa a seconda del software in uso. Se non riusciamo a venirne a capo consultiamo il forum degli utenti del programma. Oppure contattiamo il servizio clienti che fornisce assistenza per il nostro antivirus.

Quando il browser non comunica più con Alloggiati Web

A maggio 2020, dopo un aggiornamento del browser Chrome, tutti gli utenti del Portale Alloggiati che avevano sempre usato questo software di navigazione per accedere al sito della Polizia di Stato e comunicare i dati degli ospiti hanno scoperto che il portale non era più accessibile. Dalla sera alla mattina.

Nel frattempo il problema è stato risolto, ma per un periodo di tempo gli utenti di Chrome hanno dovuto usare un browser alternativo, come Mozilla Firefox.

Se non riusciamo ad accedere al Portale Alloggiati e non capiamo perché, proviamo a fare una breve ricerca su Internet. Nel caso in cui il problema sia legato a un aggiornamento del browser, troveremo sicuramente notizie in merito. Installiamo o apriamo un nuovo software di navigazione, ricordandoci di importare il certificato digitale di sicurezza. In alternativa affidiamoci a uno strumento diverso: l’app di Welcomeasy risolve il problema alla radice.

Quando il Portale Alloggiati non vuole saperne di funzionare

Se non c’è la possibilità di trasmettere i dati sugli ospiti ad Alloggiati Web, magari a causa di un malfunzionamento del portale stesso, dovremo per forza usare i vecchi moduli cartacei, da inviare tramite email pec o fax. Oppure possiamo andare in questura e consegnare le schedine alloggiati di persona.

Se usiamo la casella PEC, il file dovrà essere inviato in formato PDF e l’email dovrà avere come oggetto PRESENZE DEL GIORNO (indicando la data), NOME DELLA STRUTTURA RICETTIVA e UTENZA DI ACCESSO (il codice della struttura ricettiva). Il file dovrà ovviamente contenere l’elenco dei dati e tutte le informazioni sugli ospiti, come da schedine alloggiati digitali.

Per sicurezza è sempre meglio contattare la questura competente sul territorio, così da inviare le schedine alloggiati cartacee nel modo corretto. Altrimenti rischiamo di incorrere in problemi e sanzioni.

Welcomeasy è la soluzione per il check-in superveloce che azzera i tempi della burocrazia. Oltre all'App, con Welcomeasy avrai accesso a una piattaforma desktop per gestire in tempo reale tutti i check-in e l’attività dei tuoi collaboratori. Che tu sia il proprietario di un appartamento o il gestore di più strutture, Welcomeasy è la soluzione facile e sicura che ti fa guadagnare tempo.

Prova Welcomeasy gratis per 30 giorni senza vincoli nè carta di credito