Le 3 regole d'oro degli affitti turistici - Welcomeasy
Subito a tua disposizione un periodo di prova di 30 giorni
Hai già il tuo account?
Le 3 regole d'oro degli affitti turistici
Condividi

L’Italia è una delle mete di viaggio più ambite ed apprezzate al mondo.

Abbiamo la fortuna di vivere in un territorio meraviglioso, ricco di tante bellezze naturali ed artistiche, che costituiscono da sempre un richiamo irresistibile per milioni di visitatori ogni anno.

La grande affluenza dei turisti rappresenta un’importante opportunità di guadagno per chi si occupa di ricettività e accoglienza nel nostro paese.

A beneficiarne non sono solo gli alberghi, hotel e B&B ma anche i moltissimi proprietari privati che affittano i loro immobili per brevi periodi di vacanza.

L’affitto breve è infatti un sistema molto efficace per realizzare un guadagno aggiuntivo da un’abitazione secondaria.

Ma è anche possibile generare un reddito molto cospicuo dalla seconda casa, soprattutto se è situata in una famosa località turistica, un importante capoluogo di provincia, o in una città d’arte.

In questo caso le prospettive cambiano radicalmente, ma cambia anche l’impegno necessario per portare avanti l’attività.

Soprattutto se a gestire l’immobile non è più un privato, ma un’Agenzia immobiliare o un Intermediario specializzato in affitti brevi.

Infatti, l’unico modo per soddisfare le aspettative dei clienti e ottenere al tempo stesso il giusto profitto dal lavoro di mediazione, è assicurarsi un numero considerevole di presenze nelle strutture durante tutto l’arco dell’anno.

Vista la grande concorrenza però, questa non è affatto un’impresa semplice.

Se sei un professionista del settore, ecco le tre regole d’oro che ti permetteranno di realizzare più facilmente questo obiettivo.

1) Promuovi in maniera efficace le offerte turistiche.

Per garantirti un flusso di prenotazioni costante, hai bisogno di pubblicizzare in modo molto efficace le tue proposte di affitto.

Puoi utilizzare il tuo sito web per gli annunci, ma non devi mai dimenticare che oggi le ricerche su Internet, soprattutto in campo turistico, vengono effettuate per oltre il 50-60% da smartphone.

Quindi è molto importante che il sito della tua Agenzia sia ottimizzato anche per la navigazione da mobile.

Inoltre, per ottenere maggior visibilità, la cosa migliore è essere presenti su canali di comunicazione diversi.

Sfrutta i portali turistici specializzati e soprattutto non sottovalutare mai la potenza dei social media per comunicare le tue offerte.

Se hai una lista mail di clienti, rimani in contatto con loro.

Se ne hai la possibilità, inviagli ogni tanto un’offerta particolare e cerca di ricordagli sempre la tua presenza.

Così saranno più invogliati a usufruire di nuovo della tua struttura quando ritorneranno nella stessa località di vacanza.

Oppure ti raccomanderanno ai loro amici e parenti.

Un altro aspetto importante riguarda la grafica degli annunci.

Inserisci sempre foto nitide e accattivanti per attirare l’interesse dei visitatori e nel testo non limitarti ad elencare solo le caratteristiche fisiche dell’appartamento.

Abbi invece cura di mettere in bella evidenza tutti i vantaggi che otterrà il tuo ospite scegliendo la soluzione che gli stai proponendo.

Per esempio: la posizione privilegiata, la distanza dal centro città o da luoghi di particolare interesse, la vicinanza dei mezzi pubblici, e tutto ciò che può essere utile al potenziale cliente per orientare la scelta in tuo favore.

2) Provvedi alla corretta manutenzione e pulizia delle strutture

Di solito si dice: “La prima impressione è quella che conta”.

Per questo non c’è niente di peggio di un’abitazione che si presenta con un aspetto sciatto e trascurato.

La cura dell’ambiente è un elemento fondamentale per la soddisfazione dei tuoi ospiti e ti evita lamentele che poi nel 99% dei casi si traducono in pessime recensioni e cattiva pubblicità.

Non devo certo dirtelo io che le recensioni sono una delle primissime cose che guarda un ospite quando sta scegliendo l’abitazione.

Inoltre sai bene quanto un cliente presta attenzione, specialmente se soggiorna con famiglia e bambini, alla pulizia della casa.

Perciò assicurati che tutto sia sempre in perfetto ordine, la biancheria da bagno e le lenzuola siano pulite e che nell’aria si respiri un profumo gradevole.

La sensazione olfattiva è molto importante, anche se spesso viene sottovalutata.

Un profumo particolare può rivelarsi un accorgimento molto efficace per sorprendere il cliente e influenzarne positivamente il giudizio sull’abitazione.

Inoltre, per evitare sorprese spiacevoli ed interventi d’urgenza, prima di effettuare il check-in è importante accertarsi che le luci, gli elettrodomestici e tutte le dotazioni della struttura siano correttamente funzionanti.

3) Offri un servizio di accoglienza impeccabile

Puntualità e cortesia sono le parole d’ordine di un professionista dell’accoglienza.

Quindi, anche se hai avuto una giornata terribile e l’ultima cosa che desideri è metterti a conversare con dei perfetti sconosciuti, cerca di offrire sempre un bel sorriso e un caloroso benvenuto ai nuovi arrivati.

Ma puoi fare ancora di più!

Se vuoi davvero conquistare i tuoi ospiti, devi essere disposto ad investire un po’ del tuo tempo.

E credimi, investire è proprio il verbo più adatto.

Perché se aiuti le persone a vivere al meglio la loro vacanza, loro ti ricompenseranno con recensioni entusiaste.

E, come dicevamo poco fa, le recensioni sono un fattore molto importante per generare fiducia nei potenziali clienti e quindi affittare la tua struttura con maggiore facilità.

Perciò non limitarti solo a descrivere il funzionamento di luci ed elettrodomestici, ma fornisci suggerimenti pratici per muoversi in zona, consigli utili sui ristoranti, sui locali alla moda, sui luoghi di divertimento e sulle attrazioni locali.

Ovviamente devi riuscire ad ottimizzare il tuo tempo, perché hai anche la necessità di sbrigare le pratiche burocratiche obbligatorie per legge, cioè la registrazione degli ospiti.

Ma di questo non ti devi più preoccupare!

Perché con Welcomeasy puoi acquisire in pochi secondi e utilizzando solo il tuo smartphone le generalità dei turisti direttamente dai passaporti o dalle carte di identità elettroniche.

Se i documenti sono cartacei invece, ti basta fotografarli e grazie al sistema di riconoscimento ottico di cui è dotata l’App, puoi estrapolare i dati dalla foto in formato digitale e compilare la schedina in modo semplice e veloce dal tuo computer.

La parte migliore?

Invii i dati direttamente alla Polizia di Stato senza collegarti al Portale Alloggiati.

Insomma, da oggi puoi smettere di usare fogli di carta e scartoffie, automatizzare l’invio dei dati in Questura e risparmiare tempo, dedicandoti solo alle attività realmente utili per il tuo lavoro.

Scopri tutti i vantaggi di Welcomeasy cliccando qui.

Condividi