5 consigli per attirare clienti business nella tua struttura

attirare clienti business 5 consigli Welcomeasy

I clienti business sono cruciali per guadagnare con gli affitti brevi. Oggi più che mai, visto che i flussi turistici sono bloccati a causa della pandemia da Coronavirus. Nel momento in cui scriviamo (10 marzo 2021) gli spostamenti tra regioni sono proibiti, ma è sempre possibile viaggiare per comprovate esigenze lavorative. Le aziende che stanno continuando a fare affari, crisi permettendo, non sono poche.

Anche quando l’emergenza legata alla diffusione di Covid-19 sarà risolta, attirare clienti business nella nostra struttura extra alberghiera continuerà a essere fondamentale, per due ragioni. Primo: molti clienti business sono disposti a pagare di più se siamo in grado di offrire loro una casa dotata di tutti i comfort. Secondo, durante la bassa stagione i flussi lavorativi possono compensare la mancanza di flussi turistici. Anzi, potrebbe essere persino più interessante, se la location è quella giusta, specializzarsi in un’offerta rivolta ai professionisti in viaggio di lavoro.

Durante la bassa stagione i flussi lavorativi possono compensare la mancanza di flussi turistici

Non più di 30 giorni

Ricordiamoci che la formula dell’affitto breve non consente di affittare casa per periodi superiori a 30 giorni. Se il nostro cliente è interessato a un periodo più esteso e vogliamo accontentarlo, dobbiamo optare per un contratto a medio termine. Avremo il vantaggio di sapere che per un certo periodo (sei mesi, un anno) riceveremo regolarmente un’entrata extra, senza lo svantaggio di impegnarci per un tempo troppo lungo, come invece accade con la locazione ad uso abitativo tradizionale, che dura di solito 4 anni più 4.

Se vogliamo affittare allo stesso cliente per più di un mese optiamo per un contratto a medio termine

Per fare in modo che la nostra offerta sia in linea con le esigenze dei clienti business una location strategica non basta. Certamente è fondamentale che il nostro appartamento (o la nostra casa indipendente) sia in una città dove operano molte aziende produttive e attività di servizi, magari vicino al centro o alla zona industriale. Ma questo non è sufficiente. Ecco 5 consigli per attirare clienti business nella nostra struttura e ottimizzare i profitti.

1-Creare una zona lavoro e una zona relax

Chi si sposta per motivi di lavoro magari andrà tutti i giorni in ufficio, ma in una fase delicata come quella che stiamo vivendo oggi non bisogna darlo per scontato. Facciamo in modo che la nostra casa sia dotata di connessione Internet veloce e arrediamo una stanza o un’area del salotto in modo che sia comoda per lavorare. Non possono mancare un’ampia scrivania con cassetti e una sedia da ufficio ergonomica. Se riusciamo a procurarcelo senza spendere troppo, aggiungiamo uno schermo per il computer da (almeno) 22”, che si possa collegare facilmente al laptop.

Assicuriamoci che vicino alla scrivania ci siano una presa elettrica e una presa di rete e mettiamo a disposizione degli ospiti una ciabatta elettrica multipresa, per collegare e ricaricare, oltre al computer, tutti i dispositivi portatili: ognuno di noi ormai ne ha più di uno. Tra i gadget che possiamo mettere a disposizione dei clienti business ci sono mouse senza fili, supporto per inclinare il notebook e hub usb.

Accanto alla zona di lavoro creiamo poi una zona per il relax, dotata di impianto stereo, poltrona comoda con ampio schienale per riposare schiena e vertebre cervicali, poggiapiedi e magari una cantinetta frigo che funga da minibar.

2-Usare Whatsapp Business

WhatsApp Business è l’app di messaggistica istantanea pensata per le piccole e medie imprese, gemella della Whatsapp che tutti conosciamo. Possiamo scaricarla e usarla gratis su un singolo dispositivo. Ci permette non solo di interagire in tempo reale con i nostri clienti ma anche di dare maggiore visibilità ai nostri appartamenti e ai servizi offerti. Rispondere in modo veloce e immediato a dubbi e richieste è molto importante per rassicurare e fidelizzare i nostri ospiti. Questo strumento si rivela particolarmente utile anche quando affittiamo ai turisti.

Whatsapp Business ci consente di impostare messaggi automatici e creare dei mini cataloghi per presentare la nostra offerta. Possiamo organizzare le chat secondo i nostri bisogni in modo che siano più facili da gestire, applicando delle etichette. Non dimentichiamo di inserire, nel profilo della nostra attività su Whatsapp Business, tutte le informazioni di base, come l’indirizzo dell’appartamento, il sito web e una email di contatto. Sfruttando la funzione Risposte rapide possiamo salvare e riutilizzare i messaggi che scriviamo più spesso, così da rispondere in modo molto veloce alle domande più frequenti.

Aggiungiamo il nostro numero di Whatsapp Business ai contatti presenti sul sito e sulle OTA che abbiamo scelto di usare (come Airbnb e simili). Essere in grado di rispondere velocemente alle domande dei clienti prima ancora di ricevere la prenotazione ci darà un sicuro vantaggio sulla concorrenza.

Rispondere in modo veloce e immediato a dubbi e richieste è importante per conquistare i nostri ospiti

Gestisci i check-in in meno di un minuto:
prova gratis per 1 mese Welcomeasy

Prova gratis

3-Mostrare la casa con un tour virtuale

Sul nostro sito e su tutti i canali che usiamo per pubblicizzare la nostra attività (Google, Airbnb, Booking, eccetera) non devono mai mancare almeno dieci foto professionali, così da mostrare al meglio l’interno e l’esterno di ognuno degli appartamenti o delle case che offriamo in affitto.

Per stupire e attirare i clienti business però possiamo fare di più, realizzando un mini tour virtuale grazie a Tour Creator di Google. Non servono costose macchine fotografiche, bastano uno smartphone e un Pc. La cosa più difficile è realizzare le foto a 360°, ma con un po’ di pratica otterremo sicuramente buoni risultati.

Iniziamo subito a prenderci la mano installando sul nostro smartphone Street View di Google. L’app stessa ci guida negli scatti.

Per realizzare un tour virtuale bastano uno smartphone e un Pc

Una volta ottenute foto soddisfacenti dovremo caricarle su Tour Creator per montare il tour virtuale. Se necessario, prima di farlo, modifichiamo gli scatti usando Gimp o un altro photo editor gratuito.

Vogliamo accompagnare le foto aggiungendo una descrizione vocale? Registriamo la nostra voce con il telefono e per tagliarla e ottimizzare il suono scegliamo il programma Audacity (sempre gratis). Quando avremo realizzato il nostro tour virtuale potremo condividerlo con un semplice link, senza bisogno di chiedere ai potenziali clienti business di scaricare o installare app.

Attenzione: Tout Creator non sarà più disponibile dal 30 giugno 2021, ma potremo comunque continuare a mostrare i nostri tour virtuali. Google inoltre ha già annunciato che offrirà una valida alternativa, sempre gratuita.

4-Aumentare le recensioni positive

Le recensioni sono il nuovo passaparola. Aspettarsi che i clienti soddisfatti le lascino spontaneamente è utopistico… Siamo noi che dobbiamo incentivarle. Come? Ricordando ai clienti business (e non) di scrivere un commento sulla loro esperienza nella nostra struttura. Il professionista che si è trovato bene nel nostro appartamento sarà invogliato a consigliarlo ad amici e colleghi e magari scriverà dei post mostrando la casa e i suoi confort su Facebook o LinkedIn.

Qual è il momento migliore per chiedere una recensione? Cominciamo a “mettere la pulce nell’orecchio” dei nostri ospiti al momento del check-in. Successivamente, ricordiamo loro gentilmente di scrivere una recensione sul nostro appartamento quando ci saluteremo, prima della partenza. Possiamo farlo a voce, via email o con un messaggio simpatico su Whatsapp Business.

Ricordiamo sempre ai clienti in partenza di lasciare una recensione sulla loro esperienza nel nostro appartamento

Dove vogliamo che vengano lasciate le recensioni? Se la prenotazione è avvenuta tramite OTA è fondamentale che il commento (che speriamo sia molto positivo) venga scritto sul portale dell’Agenzia turistica online in questione. Ma se così non fosse il “luogo” virtuale migliore è sicuramente Google My Business. Non abbiamo ancora creato un profilo con questo strumento gratuito di Google? Corriamo subito ai ripari. È molto utile ed efficace per sponsorizzare le attività locali, strutture extra alberghiere comprese.

5-Ottimizzare il momento del check-in

Facciamo sapere ai nostri ospiti che le nostre case e appartamenti in affitto sono sicuri e igienizzati e che abbiamo organizzato il momento del check-in per accoglierli con calore e professionalitàmettendo in campo tutte le misure necessarie a evitare qualunque contagio.

È importante che i clienti business possano sapere fin dal momento della prenotazione come si svolge il check-in. Raccontiamolo sul nostro sito web e su tutti i canali dove sponsorizziamo le nostre strutture. Poter garantire un check-in professionale che si avvale della tecnologia per minimizzare i tempi di attesa potrebbe convincere i clienti business a scegliere noi al posto di un concorrente.

Gestisci i check-in in meno di un minuto:
prova gratis per 1 mese Welcomeasy

Prova gratis

Welcomeasy è la soluzione per il check-in superveloce che azzera i tempi della burocrazia. Oltre all'App, con Welcomeasy avrai accesso a una piattaforma desktop per gestire in tempo reale tutti i check-in e l’attività dei tuoi collaboratori. Che tu sia il proprietario di un appartamento o il gestore di più strutture, Welcomeasy è la soluzione facile e sicura che ti fa guadagnare tempo.

Prova Welcomeasy gratis per 30 giorni senza vincoli nè carta di credito